Gruppo di ricerca: PRATICHE EDUCATIVE PER L'ESERCIZIO DEL PENSIERO COMPLESSO

COORDINAMENTO: SILVIA DEMOZZI Nata dall'esperienza di Farfilò, gruppo interdipartimentale di ricerca su Infanzia e Filosofia (vincitore del bando Unibo Alma Idea con il coordinamento scientifico di Silvia Demozzi, link al sito) questa sezione del Centro si propone di contribuire alla valorizzazione e alla divulgazione dei saperi e delle prassi utili a fare esercizio del pensiero dall'infanzia e all'età adulta. Un pensiero che, come suggerito da Lipman, fondatore della Philosophy for Children, viene inteso in termini di pensiero complesso e cioè nell’intreccio delle sue dimensioni critica, creativa, caring e cosmopolita. Lo sguardo è sui contesti educativi e sulla creazione degli stessi in termini inclusivi, attivi e partecipativi in cui i soggetti coinvolti (a partire dall’infanzia, passando per l’adolescenza fino all’età adulta) possano sperimentare un dialogo con l’altro e con se stessi, tale da favorire un arricchimento sul piano delle comunicazioni, delle relazioni e della progettazione esistenziale. Le ricerche e le attività in questo ambito vertono su: Il diritto dell'infanzia all’esercizio del pensiero; La Philosophy of Childhood; L’esercizio del pensiero e le connessioni tra Lipman e Montessori Le pratiche filosofiche di comunità a partire da proposte avviate e diffuse in Italia e nel mondo, con particolare riferimento alla Philosophy for/with Children (https:// www.montclair.edu/cehs/academics/centers-and-institutes/iapc/). La diffusione, attraverso laboratori e percorsi di formazione (rivolti in particolare a insegnanti e educatori), di pratiche e riflessioni intorno ai temi della centralità dell’esercizio del pensiero in contesti educativi