vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

2006














Le Università napoleoniche: uno spartiacque nella storia italiana ed europea dell’istruzione superiore

Padova-Bologna, 13-15 settembre 2006

 

Programma

 

Padova, 13 settembre

La storia istituzionale (presiede Carla Frova)

 

Jacques Verger, L’università delle origini: i modelli parigino e bolognese

Paul F. Grendler, L’università del Rinascimento

Gian Paolo Romagnani, L’università imperiale in Italia

Elena Brambilla, Le università italiane dall’antico regime all’Impero napoleonico

Mauro Moretti, L’eredità napoleonica nell’università contemporanea

 

Bologna, 14 settembre 

Docenti, ricerca, didattica (presiede Antonello Mattone)

 

Piero Del Negro, Lingue della didattica e della ricerca: dal latino alle lingue nazionali

Andrea Zannini, I docenti tra corporazioni e servizio dello Stato

Luigi Pepe, Accademie e università prima e dopo Napoleone

Andrea Romano, La libertà d’insegnamento

Ugo Baldini, Gli ‘stabilimenti’ della ricerca scientifica prima e dopo Napoleone

 

Bologna, 15 settembre 

Studenti e professioni (presiede Maria Gigliola di Renzo Villata)

 

a. La dimensione universale delle università prima di Napoleone

 

Gian Paolo Brizzi, Organizzazione e provenienze degli studenti

Giuseppe Ongaro, I curricula ‘filosofici’ e ‘medici’

Maria Rosa Di Simone, I curricula giuridici

 

b. Prima e dopo Napoleone

 

Andrea Cammelli, Studenti e laureati: il quadro statistico italiano tra Otto e Novecento

Andrea Silvestri, Università e professioni

 

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

La storia delle Università alle soglie del XXI secolo. La ricerca dei giovani studiosi tra fonti e nuovi percorsi di indagine

Aosta, 18-20 dicembre 2006

 

Programma

 

18 dicembre 

I sessione: Le fonti (presiede Carla Frova)

 

Paolo Gheda, Le università per stranieri dalla statizzazione ai giorni nostri: fonti e interpretazioni

Stefania Zucchini, Le spese per lo Studium nella gestione finanziaria del Comune di Perugia tra la seconda metà del Trecento e l’inizio del Cinquecento

Erika Bellini, Relazione sullo stato della ricerca: Comune e Studium a Perugia tra Quattrocento e Cinquecento

Vittoria Calabrò, Atti dell’antica Università di Messina: il ms. 36, un’ulteriore fonte per la storia dello Studio cittadino (1548-1712)

Elisa Rossi, L’università del XVI secolo e i libri secretorum: i ‘professori’ di segreti tra formazione accademica e cultura popolare

Patrizia De Salvo, Università di Messina e stampa periodica nel secondo dopoguerra

Françoise Hiraux, La part de l’image dans la construction d’une nouvelle histoire de l’université

 

19 dicembre 

II sessione: Maestri e studenti (presiede Marina Roggero)

 

Simone Bordini, Uberto Bobbio, un giurista tra città e scuole nell’Italia padana del Duecento

Anuschka De Coster, Enseignants étrangers et citoyens aux Universités de Bologne et de Padoue aux XVème et XVIème siècles. Résultats de recherches prosopographiques

David Lines, L’Università di Bologna e le scuole degli ordini mendicanti nel Quattro e Cinquecento

Lorella Ramadù-Mariani, Felice Peretti lettore mancato di Teologia a Macerata

Bruno Boute, La formation d’une identité académique dans les Pays-Bas Archiducaux (1598-1621): l’exemple de l’Université de Louvain

Maurizio Piseri, Dal seminario all’università. La formazione dei maestri lombardi tra Sette e Ottocento

Raffaella Zambuto, Leopoldo Armaroli e la giustizia di Ancien Régime

Dirk Claes, L’étude de l’histoire ecclésiastique à l’Universitè catholique de Louvain entre 1834 et 1968

Emanuela Minuto, Saverio Scolari e l’insegnamento di Diritto pubblico a Pisa

Tommaso Dell’Era, L’applicazione delle leggi razziali all’Università di Roma “La Sapienza” (1938-1943)

Enza Pelleriti, Professori di chiara fama nella Sicilia del 1943

Carolina Rodríguez López, El poder académico: los dirigentes universitarios en la España del primer franquismo (1939-1951)

 

III sessione: Maestri e studenti (presiede Maria Gigliola di Renzo Villata)

 

Maria Teresa Guerrini, Gli studenti in legge all’Università di Bologna e il mondo delle professioni in età moderna

Annemarieke Blankesteijn, The Peregrinatio Academica and what is left of it. A case study: Dutch students at German universities (1750-1850)

Sonia Castro, La presenza degli studenti svizzeri nell’Università di Pavia (1860-1945)

Simona Salustri, L’associazionismo studentesco fascista e i suoi rapporti con l’università. Il caso di Bologna

Claudia Lucrezio, La stampa goliardica a Pavia negli anni del Guf

 

20 dicembre 

IV sessione: Università - istituzioni (presiede Andrea Romano)

 

Laura Marconi - Maria Alessandra Panzanelli Fratoni, Alma Domus Sapientiae Novae ovvero la Casa di San Girolamo per studenti forestieri a Perugia (1430-1806)

Pietro Silanos, Le scritture dello Studium: i notai parmensi del XV secolo

Simona Negruzzo, Les études du clergé et le Collège Capranica à la fin du XVI siècle

Carmen Trimarchi, Accademia e università: l’insegnamento del diritto nella Sicilia del Settecento

Marco Manfredi, La Facoltà di Teologia e la Diocesi di Pisa nella prima metà dell’Ottocento

Regina Lupi, Progetti di riforma dell’Università di Perugia in età napoleonica

Alessandro Breccia, Paternalismo illuminato e rinnovamento del sapere nella Toscana granducale. La riforma Giorgini del 1840

Mariaconcetta Basile, Il dibattito parlamentare sulle Università siciliane nell’età della destra storica