Alma Idea Grant

Nell'ambito del bando di finanziamenti Alma Idea Grant, il Centro di Ricerca in Letteratura per l'infanzia ha presentato, insieme a studiosi di storia dell'educazione e storia della scienza, un progetto di ricerca della durata biennale che è arrivato terzo classificato nella graduatoria dell'Ateneo di Bologna per originalità e pregnanza. Il progetto si propone di mappare, analizzare e riflettere sul panorama editoriale internazionale relativo agli albi illustrati di divulgazione per l'infanzia degli ultimi anni. Di seguito il titolo del progetto e qualche riga che ne spiega il senso.

Dall'Orbis Pictus ai nuovissimi albi illustrati di divulgazione scientifica per l'infanzia. Insegnare il mondo attraverso la meraviglia e la bellezza.   È in atto, negli ultimissimi tempi, un a vera e propria esplosione di prodotti editoriali per l'infanzia appartenenti alla categoria della cosiddetta 'non-fiction' che si confondono però con la 'fiction' in quanto libri 'fatti ad arte'. Si moltiplicano cioè albi di incredibile qualità grafico-illustrativa, caratterizzati da formati particolari, da un notevole gusto compositivo della pagina, con la presenza di poco, pochissimo o addirittura nessun testo scritto e una predominanza delle immagini realizzate in stili diversi, che vanno dalla riproposizione di antiche incisioni alla precisione di disegni finitissimi alla realizzazione di sfondi e figure invece ispirati all'arte moderna, più astratti, bidimensionali, grafici. Dalle mappe del mondo alla zoologia vista in relazione al proprio ambiente o isolata per famiglie di animali (anche creativamente immaginate sulla base di colori, forme, dettagli, abitudini, dimensioni), alla botanica, all'anatomia, all'entomologia: bestiari, insettari, libri su piante e fiori, libri sui batteri, ma anche libri che provano a catalogare e raffigurare le emozioni... Nel loro insieme, un'enciclopedia affidata alle mani creative di autori e illustratori lasciati liberi di uscire da schemi troppo rigidi o tradizionali. Si crea così uno scaffale se vogliamo nuovo e ibrido, che non colloca questi prodotti insieme ai classici libri 'delle ricerche' (fotografici, freddi e redazionali), perchè si tratta a tutti gli effetti di libri d'autore, spesso e volentieri premiati con i massimi premi di illustrazione, uno scaffale che coniuga la conoscenza del mondo all'arte, all'estetica, alla bellezza e, in senso lato, alla poesia. Realizzando un sogno e un'intuizione del resto antichi, nella storia dell'educazione, che va da Comenio a Froebel a Maria Montessori...