Homepage

  • Aldo Manuzio: Institutionum grammaticarum, 1514

  • [Vocabolario italiano-tedesco], 1479

  • Orazio Torsellini: Lauretanae historiae libri quinque, 1597

  • (Pseudo-) Marcus Fabius Quintilianus: Declamationes maiores, 1482

  • Dante Alighieri: La Commedia, 1481

  • Libro utilissimo a chi se dileta de intendere todescho, dechiarando in lingua taliana, 1511

  • Benedetto Bordon: L’Isole del mondo, 1528

  • Andrea da Barberino: Guerino il Meschino, 1475

  • F. Albergati Capacelli: Commedie, 1800

  • Ulisse Aldrovandi: Quadrupedum omnium bisulcorum historia, 1621

  • Giuseppe D'Alessandro: Opera, 1723

  • Ritratto di Nicolas-Claude Fabri de Peiresc, sec. XVIII

  • Bibbia di Mechitar, taglio anteriore, 1733-1735

  • Sommario delle Costituzioni di un monastero di monache claustrali agostiniane, sec. XVIII

  • Rituale cassinese, sec. XIX

  • Plinius Secundus Gaius: Historia Naturalis (it.), 1476

  • Petrus Apianus: Astronomicum Caesareum, 1540

  • Lucius Coelius Firmianus Lactantius: Opera, 1465

Applicazione (anche) alle biblioteche del nuovo Decreto-Legge 8 ottobre 2021, n. 139

Il decreto emanato Consiglio dei Ministri segna un primo ritorno alla normalità per i musei, le biblioteche e tutti i luoghi della cultura. Le nuove disposizioni, in vigore dall’11 ottobre stabiliscono che, in zona bianca, la capienza consentita ritorni a essere del 100%, fatta salva la necessità di evitare un numero superiore di persone rispetto alle norme di sicurezza vigenti. Decade anche l’obbligo di distanziamento di un metro tra le persone.
Per accedere resta obbligatorio esibire il Green Pass e indossare la mascherina.

Vai alla pagina

Online TECA, X (2020), 2, n.s.

Vai alla pagina
Torna su