Giovani ricercatori

Assegnisti, post-doc, borsisti

Stefano Corrà

Stefano Corrà

Assegnista post-doc

Stefano ha conseguito la Laurea Magistrale in Chimica Industriale (cum laude) nel 2012 presso l'Università degli Studi di Padova. Si è poi unito al gruppo del Prof. Helma Wennemers all'ETH di Zurigo per i suoi studi di dottorato sull'uso dei peptidi per il controllo della formazione di nanostrutture supramolecolari. Ha ricevuto il titolo di dottore di ricerca nel 2017. Stefano è entrato a far parte del team Clan nell'ottobre 2017 e si occupa di sintesi e caratterizzazione di sistemi supramolecolari dissipativi.

Massimiliano Curcio

Massimiliano Curcio

Assegnista post-doc

Max ha conseguito la laurea magistrale presso l'Università degli Studi di Napoli “Federico II” nel 2013, lavorando su leganti derivati ​​dallo zucchero per la catalisi asimmetrica sotto la guida del Prof. Francesco Ruffo. Nel 2014 è entrato a far parte del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IPCB), dove ha studiato polimeri epossidici autorigeneranti e nello stesso anno si è trasferito all'Università di Edimburgo per lavorare con il Prof. Jason Love per i suoi studi di dottorato. A Edimburgo, Max ha sviluppato leganti redox attivi in ​​grado di agire da mediatori per le reazioni di trasferimento di elettroni, con particolare attenzione all'elettroriduzione dell'anidride carbonica. Max ha conseguito il dottorato di ricerca nell'ottobre 2018. Dopo l'assegnazione di una borsa di studio ScotCHEM PECRE, alla fine del 2018 Max ha intrapreso uno stage presso l'Università Tecnica di Monaco (TUM). Lavorando con il dott.Alexander Pöthig al TUM, ha studiato i complessi di metalli di transizione dei macrocicli policarbene per la chimica supramolecolare ospite-ospite. Max è entrato a far parte del laboratorio Clan come ricercatore post-dottorato associato nel gennaio 2019. Il suo lavoro si concentra sullo sviluppo di pompe molecolari azionate dalla luce per fornire un flusso direzionale attraverso membrane a doppio strato. Al di fuori della chimica, Max ama leggere libri di avventura, viaggiare in posti nuovi e giocare a tennis e ping pong.