Augmented Alma

Valorizzare e potenziare le esperienze in essere e generare nuove opportunità formative per approfondire l’uso delle tecnologie immersive per la didattica.

Laboratorio di simulazione

Allo stato attuale l’applicazione degli ambienti virtuali ai processi di apprendimento, spazia su settori anche molto diversi tra loro e nell’esperienza Alma Mater abbraccia l’ambito delle scienze, medico e dell’ingegneria; ambiti nei quali la simulazione viene guidata dal docente con la finalità di fare pratica, riflettere e dare riscontro.

Il progetto Augmented Alma si focalizzerà su due linee di intervento e di azione, utili per sostenere l’esistente e al contempo ampliare il percorso con nuove progettualità. Da un lato è previsto lo sviluppo delle infrastrutture tecnologiche per la didattica immersiva, dall'altro, Il Centro per l’Innovazione Didattica, proporrà un piano di informazione e formazione con la finalità di diffondere la conoscenza delle sperimentazioni in essere, accrescere la conoscenza e la consapevolezza delle possibili applicazioni disciplinari, alimentare un percorso di sperimentazione di nuove pratiche.

Le azioni proposte saranno dedicate ai Direttori di Dipartimento, ai Coordinatori di Corso di Studio, ai docenti e ricercatori, a vario titolo coinvolti nello sviluppo delle applicazioni, con finalità di ricerca e quindi di didattica.

Workshop “Augmented Alma”

Finalità: il workshop – nella prima parte - intende favorire una conoscenza diffusa delle esperienze in essere in Ateneo. Nella seconda parte dell’incontro sarà favorita l’interazione con i partecipanti al fine di individuare punti di forza, di debolezza e ulteriori possibili ambiti di applicazione delle tecniche e metodologie proposte ai fini didattici.

Laboratori di innovazione didattica con le tecnologie immersive

Potranno essere proposti laboratori tematici – uno per ciascuna delle linee di intervento Augmented Medicine, Augmented Science, Augmented Infrastructures & Buildings e Augmented Industry – ogni laboratorio sarà avviato con la presentazione teorica, tecnica e metodologica delle esperienze in essere. Nella seconda parte dell’incontro i docenti saranno chiamati a risolvere o ideare un caso di studio che vede l’inserimento delle tecnologie di Realtà Aumentata e/o di Realtà Virtuale applicate ai relativi ambiti disciplinari e con finalità didattiche. I docenti, nel corso del laboratorio, individueranno inoltre i fattori critici di successo che potrebbero caratterizzare sia l’implementazione tecnologica, sia l’esperienza di apprendimento in senso stretto.

Follow up - Workshop esperienze di didattica immersiva

Il workshop di follow up potrebbe avrà la finalità di presentare gli sviluppi progettuali emersi all’interno dei laboratori al fine di alimentare ulteriormente la riflessività sul tema da parte del corpo docente e fornire le prime soluzioni in relazione agli elementi critici di successo emersi durante l’elaborazione dei casi di studio all’interno dei laboratori.