Donne in movimento e Salute Mentale

Psichiatria transculturale e cinema per discutere su come le donne, in particolare le donne migranti, sono ancora oggi vittime di violenza individuale e sociale. Prevenire ed evitare fenomeni di violenza sulle donne significa garantire il diritto della società tutta alla salute fisica e mentale.

Facoltà di ingegneria – M. Olivera
  • Data: 25 NOVEMBRE 2021  dalle 8:30 alle 18:30

  • Luogo: Aula Giorgio Prodi – Piazza San Giovanni in Monte, 2 – Bologna - Evento in presenza e online

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il BoTPT-DiMEC promuove, in collaborazione con l'Associazione culturale Sguardi Altrove, l'Osservatorio di ricerca sul Femminicidio dell'Università di Bologna, l'Associazione delle Docenti Universitarie – AdDU, il Dipartimento di Salute Mentale (DSM-DP) dell'Ausl Bologna, una maratona di testimonianze sulla resilienza delle donne nella società contemporanea.

Il Seminario si innesta nell’attività di ricerca e formazione che da anni il BoTPT porta avanti, attraverso intensi scambi e confronti sistematici con vari interlocutori, a livello nazionale e internazionale, sui temi della Salute Mentale, della Medicina di genere e della Migrazione.

Il Seminario vuole valorizzare anche l’importante ruolo che il cinema, tra tanti media, riveste oggi nella diffusione di importanti messaggi sulla promozione della salute mentale e sul contrasto della violenza di genere. Grazie alla collaborazione con Sguardi Altrove, Donne in Movimento e Salute Mentale, propone tre film presentati quest’anno a Sguardi Altrove – 28th International Women’s Film Festival (Milano, 23-30.10.21).

I film forniranno lo spunto per una discussione multilaterale sui temi posti al centro dall'iniziativa. Un team multidisciplinare di esperti e scienziati insieme a un gruppo di professionisti attivi sul campo, composto da operatori socio-sanitari e umanitari e da artisti e operatori culturali, animeranno il dibattito sul fenomeno migratorio con studi, dati, esperienze e infine proposte su come promuovere l’integrazione sociale e contrastare la violenza e l’esclusione sociale che colpisce le donne e tra queste, ancora di più, le donne migranti.

Il Seminario è aperto a studenti, studiosi, ricercatori e a tutti i professionisti e i cittadini interessati ai temi che saranno affrontati.

E’ obbligatorio iscriversi all’iniziativa entro il 24 novembre 2021 compilando il form disponibile qui di seguito.

E' previsto il rilascio di Crediti ECM.

Contact person: annalisa.carloni@unibo.it

Iscriviti al Seminario

Ragazze intente nella lettura in una biblioteca, foto in b/n
Foto di Maria Delpriori

CALL FOR POSTER

In occasione del seminario Donne in movimento e salute mentale, è possibile inviare un Poster che illustri i risultati di ricerche già concluse o in corso di svolgimento inerenti ai temi della Salute Mentale, della Medicina di genere e della Migrazione. Possono partecipare Dottorandi, Assegnisti, Ricercatori e Studiosi.

I Poster selezionati dal Comitato scientifico saranno raccolti in una pubblicazione ad hoc nella quale ogni Poster sarà corredato da un Abstract che illustrarà i dettagli della ricerca presentata (background, obiettivi, framework concettuale, metodi, risultati e implicazioni). L'iniziativa prevede inoltre, una sessione dedicata alla presentazione, in presenza o in remoto, di 10 tra i Poster che verranno accettati.

Maggiori dettagli sono disponibili nella Call for Poster pubblicata su questa pagina web.

E' possibile candidarsi – previa iscrizione al Seminario – fino al 20.11.21.

Le candidature vanno inviate utilizzando il form disponibile qui di seguito.

Contact person per info: claudia.capelli3@unibo.it

Call for Poster