Ricerca

In primo luogo, l’attività di ricerca sarà principalmente volta all’esame della normativa internazionale, europea e nazionale, relativa, specialmente quest’ultima, alle disposizioni che recano misure  per il sostegno delle imprese (rafforzamento del Fondo di garanzia per le PMI, Finanziamenti a tasso agevolato, accelerazione nell’utilizzo dei fondi strutturali europei).

In secondo luogo, l’attività si concentrerà sull’analisi di programmi di sostegno dell’Unione europea per le PMI, fornendo una panoramica delle principali opportunità di finanziamento per esse (Finanziamenti tematici, Fondi strutturali, strumenti finanziari, sostegno per l’internazionalizzazione).

In terzo luogo, l’attività sarà volta alla verifica dell’efficienza dell’azione della pubblica amministrazione in relazione all’attività delle PMI, con particolare riferimento ai provvedimenti di semplificazione (indennizzo da ritardo nella conclusione del procedimento, semplificazione di adempimenti formali in materia di lavoro, zone a burocrazia zero), per l’eliminazione dei cd. oneri della burocrazia, considerati una delle prime cause dello svantaggio competitivo dell’Italia nel contesto europeo e nell’intera area dell’Organizzazione della Cooperazione e dello Sviluppo Economico.