CFP L'uso delle fonti nella didattica della storia. Conoscere e valorizzare il patrimonio locale

Il corso si concentrerà sull'analisi di alcune fonti medievali della città di Bologna (fonte scritta, materiale, iconografica). Ogni incontro della durata di circa 2 ore si svolgerà ad aprile 2021 in modalità online (zoom) e approfondirà, oltre all'aspetto storico, le metodologie e gli strumenti per un apprendimento attivo della storia e per una educazione al patrimonio. Il corso è gratuito.

Il Corso di Formazione Permanente "L'uso delle fonti nella didattica della storia. Conoscere e valorizzare il patrimonio locale" è organizzato dal Centro DiPaSt in collaborazione con il Centro Gina Fasoli dell'Università di Bologna.
Come richiamato nel pieghevole allegato, il corso si concentrerà sull'analisi di alcune fonti medievali della città di Bologna (fonte scritta, materiale, iconografica). Ogni incontro della durata di circa 2 ore si svolgerà in modalità online (zoom) e approfondirà, oltre all'aspetto storico, le metodologie e gli strumenti per un apprendimento attivo della storia e per una educazione al patrimonio.
Il corso è gratuito.
Tra gli argomenti:
  • il laboratorio di storia
  • i volti della città
  • il caso della famiglia d'Accursio
  • la strega Gentile Budrioli e storie di famiglie bolognesi
  • la pianta prospettica di Bologna del 1575.
Docenti: Beatrice Borghi, Rolando Dondarini, Manuela Ghizzoni, Rosa Smurra - Dipartimento di Scienze dell'Educazione.
 
Per iscriversi, inviare una mail a: dipast@unibo.it entro il 28 marzo